OUTSIDE nuovo ebook sugli store digitali

Scrittore Fantasy, Racconti, Romanzi Fantasy - Velma J.Starling

librini Archivi - Velma J. Starling
Racconti Fantasy, Romanzi Velma J Starling

librini

“Il lettore, il narrare” di Peter Bichsel – Librini

Il lettore, il narrare è un librino scritto dall’autore svizzero (di lingua tedesca) Peter Bichsel, che raccoglie i testi di cinque sue conferenze tenute nel gennaio e febbraio 1982 all'Università di Francoforte. In Italia è stato pubblicato da vari editori: Marcos y Marcos, Giampiero Casagrande Editore, Comma 22. [“Librini” è una rubrichetta ....Continua a leggere

“Il libro è quella cosa” di Nicola Gardini – Librini

Il libro è quella cosa, di Nicola Gardini, fa parte della collana I piccoli grandi libri dell’editore Garzanti, che apprezzo per l’agilità e la varietà (anche se, talvolta, proprio la varietà è tale che fa sentire un po’ spaesati). [Nota di servizio: “Librini” è una rubrichetta di questo blog, dedicata a volumetti super-agili da leggere ....Continua a leggere

Il libraio sotterraneo, di Guido Quarzo – Librini

Il libraio sotterraneo è un libro per ragazzi molto breve, un librino appunto, un centinaio di pagine e pure scritte belle larghe, di cui io… non ricordo più né quando né come né dove lo abbia acquistato. Vuoto, la nebbia assoluta. Ci sono tanti libri di cui magari non ricordo il contenuto, eppure spesso ho la memoria del loro acquisto: se ....Continua a leggere

“E se smettessimo di fingere?” di Jonathan Franzen – Librini

Il recentissimo scritto E se smettessimo di fingere?, di Jonathan Franzen (ed. Einaudi, trad. Silvia Pareschi), è un “librino” per modo di dire. Cioè sì, è un prodotto editoriale a forma di libro e a dimensioni ridotte, ma in origine non è nato per essere un piccolo saggio né un romanzo breve: è la pubblicazione su carta (in piccolo formato) ....Continua a leggere

“La metamorfosi” di Franz Kafka – Librini

Un piccolo-grande classico, ogni tanto, ci vuole. Così ho pensato di rileggere La metamorfosi di Kafka, di cui avevo un ricordo vago. A ogni riga, però, mi tornavano in mente gli eventi che scandiscono il calvario del protagonista Gregor e il crescente distacco fra lui e i membri della famiglia, incapaci non dico di prendere bene la sua trasformazione ....Continua a leggere

“Sul racconto” di Roland Barthes – Librini

Sul racconto è un librino di formato molto piccolo e di appena 80 pagine, edito da Marietti 1820. Ed è un librino con cui ho molto litigato. Cerca di capirmi: ero tutta bella fiera dopo essermi letta Postverità il mese scorso, e aver quindi rispolverato un po’ di formazione accademica… inoltre ero anche contenta perché sto centellinando la ....Continua a leggere

“Jekyll & Hyde” di Robert Louis Stevenson – Librini

Lo strano caso del Dr. Jekyll e del Sig. Hyde di Robert Louis Stevenson (in originale The Strange Case of Dr. Jekyll and Mr. Hyde, 1886) è, contrariamente a quanto credevo da ragazzina, un librino. Voglio dire, è un titolo famosissimo, ha dato origine a trasposizioni crossmediali di ogni tipo (film, fumetti, musical…), è praticamente diventato ....Continua a leggere

“La morte di Ivan Il’ič” di Lev Tolstoj – Librini

La morte di Ivan Il'ič di Lev Nikolaevic Tolstoj (in originale Smert’ Ivana il’iča, 1886) è uno di quei libri che nella vita ti fanno da spartiacque: c’è un prima di Ivan Il’ič, e un dopo Ivan Il’ič. L’ho letto per la prima volta al secondo anno di università, in quel di via Zamboni 38 a Bologna, quando avevo inserito nel piano ....Continua a leggere

“Volpe 8” di George Saunders – Librini

Volpe 8 (in originale FOX 8, 2013) è un libercolo per ragazzi de-li-zio-so: una cinquantina di pagine, scritte da quello stesso autore geniale, George Saunders, che mi ha travolta con il suo Lincoln nel Bardo un paio di mesi fa. L’ho notato per caso nella mia libreria di fiducia e mi ci sono avventata come un falco. Tempo di lettura, un’oretta ....Continua a leggere

“Camminare” di Henry David Thoreau – Librini

Camminare, poco più di un pamphlet scritto da Henry David Thoreau, non è un libro che avrei mai pensato di leggere: il destino, però, me lo ha piazzato sotto il naso con la delicatezza di un cartello autostradale in mezzo al deserto. Ero appena arrivata in biblioteca e mi stavo perdendo in una serie di elucubrazioni su Rudyard, il protagonista ....Continua a leggere
12